La legge di attrazione è pericolosa?

Legge di attrazione: la formula della felicità in un libro

E’ davvero possibile che la legge di attrazione dia la felicità?
Prima di parlare di ciò, riavvolgiamo il nastro e torniamo a qualche anno fa.
Tutto è cominciato con il romanzo dal titolo La profezia di Celestino, è stato per certi versi il testo di riferimento e manifesto di quel periodo definito New Age.

Nel 2006 è stata poi la volta di The secret, un altro libro che ha spalancato le porte alla ormai famosa Legge di attrazione.
In sintesi queste teorie più o meno fantasiose (e di gran marketing) riportano che ognuno può diventare una “calamita” ed attirare ciò che vuole: la macchina nuova, soldi o l’amore della sua vita…
Insomma, una moderna Lampada di Aladino che però non si ferma a soli tre desidéri!

The secret e La profezia di Celestino libri New Age precursori della diffusione della legge di attrazione

Da qualche anno poi è uscito fuori anche un corso dal titolo i 101 desidèri.
La tecnica è semplice: su un quaderno, seguendo particolari regole grammaticali e di periodo, scrivi 101 desidéri, li rileggi ogni giorno e man mano che si avverano li sostituisci con altri nuovi.
Di certo è un valido esercizio immaginativo per stimolare la creatività e radicare nel subconscio l’idea di apertura alle possibilità ma anche questo può essere metodo e la via per la vera felicità?

 “Attento a ciò che desideri
perché potresti ottenerlo
(Oscar Wilde)

Desidéri ed EGO

L'ego può influenzare i desideri che vengono consegnati alla legge di attrazione

Secondo la legge di attrazione basta pensare con il giusto coinvolgimento emotivo e una buona visualizzazione a ciò che vogliamo ottenere.
In molti però hanno capito che troppo spesso non funziona.
La legge di attrazione è pericolosa? Pericolosa non credo ma può creare finte illusioni e ulteriori frustrazioni al proprio stato.

Dunque questo è il mio punto di vista: quando formuliamo un desidério dobbiamo sinceramente chiederci da quale parte di noi esso proviene.
E’ dettato dal nostro EGO o da un sincero desiderio di evoluzione e benessere per ciò che siamo?
Semplicisticamente, L’EGO è qualsiasi cosa che ti circonda nella quale ti identifichi.
In alcune culture, religioni o correnti spirituali è auspicabile “far morire l’EGO” per lasciare che la Verità si dischiuda.
Visto che comunque abbiamo una marea di cavoli nostri quotidiani, non voglio imbarcarmi in un discorso così intrigante ma poco pratico per la nostra mentalità occidentale/urbana ma ti dico che:

La bramosia di AVERE per ESSERE può diventare fonte di infelicità quando gli oggetti del desiderio che vorremmo possedere non sono in linea con la nostra natura.

Ok, ok, Paolo ma ci puoi fare degli esempi?

Certo!
– Il mio amico si compra una bella macchina sportiva e allora scatta in me la voglia di possedere una macchina come la sua (o più bella).
– Una donna non è felice fin quando non compra quel bel paio di scarpe per andare alla cena di gala e fare colpo.
– Non sarò felice fino a che non riuscirò ad avere quella casa, quel lavoro, quel partner.

quando usi la legge di attrazione fai una lista dei tuoi desideri

Alla stessa maniera dello scrivere una lista di 101 desidéri che vorresti si realizzassero, spesso si segue quello che vuole il nostro EGO e non quello che farebbe bene alla nostra natura e alla vera felicità.
Abbraccio in pieno il pensiero dell’antroposofista Tiziano Bellucci:
“Noi qua (in questa realtà n.d.t.), crediamo che: più ci si da fare più si pensa di ottenere. Invece, in senso spirituale, più rinunci a fare qualcosa più ti viene dato se hai fede. Perché in realtà tu hai già quello che devi avere (per essere felice n.d.t.). Quello che chiedi in più è in realtà una sovrabbondanza.
In realtà rinunci ai desidéri inutili (che poi ti rendono infelice n.d.t.)”

Vi invito a seguire la seguente conferenza di Tiziano Bellucci, dal minuto 55’.30” parla proprio di questo

.

Quindi: desiderare o non desiderare?

La mia risposta è: desidera la cosa giusta per te!
Come? Tieni a bada il tuo EGO.
Molte delle persone che vengono in consulenza da me hanno proprio desidéri sbagliati che le portano ad uno stato di infelicità: mi chiedono riguardo la legge di attrazione ma il lavoro che faccio con loro è nella direzione di un vero e proprio cammino verso la conoscenza di sé e delle reali necessità evolutive.
Durante quel percorso cadono molti finti desidéri e ne nascono di nuovi, veri, potenti ed appaganti.
Desiderando la cosa sbagliata si rischia di nuotare controcorrente per tutta la vita: immaginate che fatica!
Scoprendo la direzione del flusso della propria natura, si nuota seguendo la direzione della felicità.
Chi mi conosce bene, sente spesso la mia frase “tormentone”: “Lascia scorrere!”.
Non è un sofisticato “sticazzi” ma: “Scopri la direzione del flusso vitale ed abbandònati ad Esso!”

la legge di attrazione è come la lampada di aladino, per chi ci crede

Una tecnica efficace per desiderare ciò che è giusto

Riprendiamo un esercizio della tradizione Ermetica:
Su un quaderno, scrivi i 101 tuoi difetti ed esprimi il desiderio che ti vengano tolti.
Come vedi, il senso è un pò più elevato da quello espresso da la legge di attrazione…
Ancora una volta la strada per l’evoluzione e la crescita personale passa per l’ESSERE e non l’AVERE!

Una storia per comprendere

Per comprendere meglio l’influenza dell’EGO su la legge di attrazione, ti lascio anche questa volta con una storia (metaforica) molto stimolante di Alejandro Jodorowsky al quale molte volte mi ispiro nella mia attività con i miei clienti.
Ti consiglio di vederlo tutto ma la storia che tratta dei desidéri dettati all’EGO, la trovate ad 1 ora e 20 minuti.
Buona vita e occhio ai finti desidéri dell’EGO!

Contact PersonScrivimi
o inviami un’e-mail per avere una pre-consulenza gratuita perché con un sostegno al tuo fianco è più facile CAMBIARE!

Condividi questo articolo con chi pensi abbia bisogno di uno stimolo, fai conoscere questo blog ai curiosi della vita, a chi non si accontenta di essere vissuto ma vuole vivere in prima persone.
Trasformazione.it è il blog che stimola il cambiamento!
Paolo Abozzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.