Perché le persone non cambiano?

L’attività di mental coach mi porta ad essere osservatore partecipe di tante persone che vengono da me per cambiare.
Perché le persone non cambiano?
A volte non sono soddisfatte di una performance sportiva, altre della relazione sentimentale che stanno vivendo ma non riescono a “lasciare andare via”, alcune invece sentono l’esigenza di cambiare lavoro ma proprio non riescono a fare il “salto”.

Per rispetto del loro e del mio tempo, la prima cosa che chiedo è se sono disposte ad accettare quello che chiamo “un piccolo dolore” che altro non è che la disponibilità ad agire.
Ovvio che non chiedo l’azione diretta per superare la difficoltà che mi manifestano, altrimenti lo avrebbero fatto da sole! Io gioco di sponda proprio come a biliardo, quando devo colpire i brilli che sono coperti da una palla, tiro la palla su una sponda e di rimbalzo colpisco aggirando l’ostacolo.

Perchè le persone non cambiano Paolo Abozzi mental coach trasformazione.it

Le persone hanno una sorta di meccanismo di autoprotezione che le porta a provare il minor dolore possibile. Spesso però le imprigiona in situazioni di dolore ancora più grande!
Esempio: “Il partner mi fa soffrire, mi umilia, non mi considera ma… Lasciarlo mi esporrebbe FORSE ad un dolore ancora maggiore, quello di rimanere sola. Nel dubbio rimango nella sofferenza che conosco perché il futuro mi mette ancora più paura.”
Grazie alle strategie mentali e comportamentali che ho acquisito, chiedo loro di eseguire compiti in altre direzioni che spesso apparentemente non hanno nulla a che vedere con la problematica che vivono.
Di queste strategie che appartengono al mondo della Psicomagia, scriverò in un altro momento poiché questo mio articolo parla del…

Perché le persone non cambiano?
Perchè le persone non cambiano Paolo Abozzi mental coach trasformazione.it

Se non vi è il cambiamento, evidentemente tutti gli sforzi fatti e le azioni compiute, non sono state sufficienti o fatte nella giusta direzione per generare la trasformazione: la persona ha fatto tutto ciò che poteva e si sente come in una strada senza uscita.
Da professionista ma soprattutto studioso e curioso del comportamento umano, i perché del non-cambiamento sono spesso i seguenti:

Perché le persone non cambiano?

1) Non posso cambiare la situazione per x, y, z motivi.
Osservazione del coach: solo alla morte non c’è rimedio, tutto il resto è modificabile, se lo si vuole davvero. Anche la situazione familiare più intricata o situazione sentimentale nella quale si è immischiati e moralmente o emotivamente ricattati, ha la possibilità di soluzione diversa da quella che si sta vivendo.

2) Lascio andare le cose e spero che qualcosa cambierà
Osservazione del coach: certo, qualcosa può sempre capitare ma nel frattempo… Passa il tempo, la vita scorre, le rughe aumentano e la ciccia si affloscia: perdo l’occasione di vivere e soprattutto di decidere! La botta di culo può sempre avvenire ma difficilmente è un progetto di vita.

3) Ho fatto davvero tutto per cambiare quindi non vi sono altre alternative.
Osservazione del coach: sei talmente dentro al problema che non vedi altro da quello che hai già provato ma di possibilità ve ne sono molte e molte altre. Vedo spesso queste dinamiche quando nelle aziende conduco i miei Team building per il problem solving (trovare soluzioni). Davanti ad un problema il gruppo esaurisce le possibilità di soluzioni ma poi appena do qualche imbeccata, qualche stimolo a guardare il problema anche da altri punti di vista, le nuove soluzioni… Fioccano!

4) Ho paura di cambiare.
Osservazione del coach: vedo persone che a parole urlano la loro volontà di cambiare ma dentro di loro hanno una paura folle di abbandonare il loro status quo per quanto terribile esso sia!
Guarda questo video di un mio corso sulla paura di cambiare.
Sapete come la chiamo questa paura? La sindrome di Tarzan. Se il muscoloso Tarzan (re della giungla) non lasciasse la presa della liana per afferrare la liana successiva… Rimarrebbe fermo, appeso come un salame!

5) E’ colpa sua!
Osservazione del coach: è l’altro che sbaglia quindi… Deve cambiare l’altro!
L’unico angolo di Universo che puoi cambiare sei tu!
Se aspettiamo questo perdi tempo che hai letto al punto 2 e soprattutto, la ricerca di un colpevole ci deresponsabilizza dalle nostre azioni.

Perché le persone non cambiano?

Queste sono alcune delle obiezioni con le quali mi rapporto ogni giorno nella mia professione e possono essere anche domande che ti puoi fare se hai la curiosità di capire il perché la tua situazione non cambia.
Sono riflessioni che possono esserti anche di stimolo se decidi di aiutare un amico, un figlio, il partner a cercare di capire e di capirsi.
Altre domande stimolanti le trovi nel mio articolo: Le domande che guariscono.

Contattami

Perchè le persone non cambiano Paolo Abozzi mental coach trasformazione.it

Contact PersonScrivimi
o inviami un’e-mail per avere una pre-consulenza gratuita perché con un sostegno al tuo fianco è più facile CAMBIARE!

Condividi questo articolo con chi pensi abbia bisogno di uno stimolo, fai conoscere questo blog ai curiosi della vita, a chi non si accontenta di essere vissuto ma vuole vivere in prima persone.
Trasformazione.it è il blog del tuo cambiamento!
Paolo Abozzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.